Progetto “Per un raggio di sole”

Il progetto, denominato Interventi domiciliari ospedalieri per la tutela dei diritti del bambino malato, rientra nel piano territoriale previsto dalla Legge 285/97 “Disposizioni per la programmazione di diritti e di opportunità per l’infanzia e l’adolescenza”, intende garantire ai bambini ospedalizzati uno spazio e un tempo per il gioco, al fine di attivare risorse necessarie per favorire un accettabile qualità di vita per i bambini e i ragazzi.

Il bambino che entra in ospedale è, infatti, un bambino con un vissuto particolare, è un bambino che, lascia dietro di sé le sue abitudini, la sua spensieratezza, i suoi giochi, i suoi affetti, per entrare in un mondo assolutamente sconosciuto che gli appare ostile.

Le attività di gioco proposte in questo contesto mirano a trasformare un’esperienza traumatica in un’opportunità di crescita, riportando al centro dell’attenzione il bambino come protagonista della sua vita e non la sua malattia. L’attività di formazione rivolta ai ragazzi e alle ragazze prevede un percorso educativo che si svolge quotidianamente in ospedale e 18 ore frontali in ospedale affiancati da n.3 educatori esperti.

Aiuta anche tu il progetto “Per un raggio di sole”
5×1000 C.F. 90023550735 – IBAN IT36S0881715801